Streetwear : Cultura o solo moda ?

7 minuti di lettura

Streetwear : Cultura o solo moda ?

 

Negli ultimi anni, il look streetwear è entrato a far parte della cultura popolare. Ma alla fine, questo aumento di popolarità è una moda che svanirà con il tempo? O è un segno di una certa cultura? Vi suggeriamo di scoprirlo in questo articolo.

Che cos'è lo streetwear ?

All'interno della moda moderna, troviamo il termine streetwear. Ma cosa significa? Il nome si riferisce a uno stile che ha le sue origini direttamente nella strada. In ultima analisi, viene definita moda di strada.

Lo streetwear trae le sue origini dalla cultura californiana e dallo skateboarding degli anni '80. È fortemente associato al mondo dell'hip-hop, che si stava sviluppando parallelamente allo streetwear. Ci sono anche elementi di haute-couture. Ma questi sono più che altro un'ispirazione per i designer.

Se all'inizio era qualcosa di molto locale, oggi lo streetwear è diventato un fenomeno e un business globale che frutta milioni di dollari. L'industria produce sneakers, t-shirt e altri capi di abbigliamento streetwear, come le felpe con cappuccio, a prezzi bassi, senza trascurare la qualità e il buon design.

Lo streetwear si rivolge a un pubblico giovane. La maggior parte delle persone che indossano lo streetwear all'inizio ha meno di 25 anni. E questo pubblico è anche maschile. In effetti, gli uomini hanno dominato la moda streetwear quando è arrivata. I prodotti sono stati progettati e realizzati da uomini e per uomini. Gli uomini erano anche responsabili della progettazione. All'epoca, lo stile dei prodotti non era molto sviluppato. È considerato una sorta di "antidoto" ai look complicati che andavano di moda all'epoca.

Lo streetwear è quindi uno stile che attinge da diverse culture di strada. Oltre all'hip-hop e allo skateboard, c'era anche il surf. Oggi questo stile viene ancora indossato, per lo stesso motivo per cui è apparso per la prima volta sulle nostre spalle, il lato cool. Se chiedete a qualcuno di dire perché indossa un marchio di streetwear, vi dirà che è cool. Forse è così anche per voi?

uomini con stile streetwear

Per un po' di tempo, i giovani dei quartieri popolari hanno indossato abiti di provenienza borghese, ma lo streetwear ha presto fatto il suo ingresso nei loro guardaroba. Un tempo i giovani si vestivano con polo Ralph Lauren o con Lacoste in Francia. Oggi questo tipo di marchio non esita più a collaborare con aziende di streetwear.

Per un certo periodo di tempo, il look streetwear è stato in crescita. È stato visto nei quartieri poveri della California e di Brooklyn a New York. Non sorprende che lo streetwear tragga le sue origini da.

Le origini dello streetwear

Le modalità esatte di nascita dello streetwear sono attualmente oggetto di dibattito. È difficile saperlo, poiché all'epoca della sua nascita stavano nascendo e si stavano sviluppando molti movimenti e artisti. Tuttavia, si ritiene che sia nato alla fine degli anni Settanta. Durante questo periodo nacquero diversi altri movimenti, quindi non sarebbe sorprendente se le origini dello streetwear fossero parte di questo. Il punk rock e l'hip-hop hanno finalmente avuto origine in questo periodo.

I marchi di streetwear della fine degli anni '70 e degli anni '80 hanno preso in prestito dalla cultura punk, heavy metal e new wave elementi come l'aspetto DIY. DIY è un acronimo che sta per "Do It Yourself". Molti surfisti e skateboarder hanno apprezzato questo approccio e hanno iniziato a realizzare prodotti di qualità. Hanno realizzato le loro tavole e i loro disegni, che hanno permesso loro di avere un look unico.

Una persona che ha contribuito molto alle magliette fai da te è il designer di tavole da surf Shawn Stussy. Ha iniziato a vendere magliette stampate con la stessa firma del marchio che aveva apposto sulla sua tavola. E ha funzionato. La popolarità delle sue tavole da surf e delle sue magliette personalizzate è cresciuta e Stussy è diventato un'icona popolare. Uno degli altri pionieri è James Jebbia. Forse lo conoscete come il fondatore del marchio Supreme. Questo marchio è strettamente legato al mondo dello skateboard. Il mondo del surf ha avuto Stussy per ottenere un look di qualità, Jebbia lo ha fatto per lo skateboard.

L'attività di Stussy è stata quindi un trampolino di lancio per il mondo dello streetwear. Questo gli ha permesso di guadagnare popolarità e di suscitare curiosità. Si dice che lo stilista sia riuscito a creare magliette basate sulla cultura e sulle sottoculture della California meridionale. Ma soprattutto è riuscito a imitare la sensazione di un prodotto limitato ed esclusivo, come nel caso di un marchio di lusso di alta gamma.

L'influenza dello stile punk rock sulla moda streetwear non va dimenticata. Riecheggiava lo stile ruvido e anticulturale dell'epoca. Se lo streetwear ha avuto così tanto successo, è perché era contrario alla cultura dell'epoca.

Come indossare il look streetwear ?

Per indossare bene lo streetwear, è necessario avere alcuni elementi essenziali nel proprio guardaroba.

Iniziamo con la felpa

La felpa con cappuccio è strettamente legata alla cultura streetwear. Quando si indossa questo tipo di abbigliamento, bisogna puntare sulla sobrietà, utilizzando colori semplici. Si può scegliere di indossare una cerniera al centro per tenerlo aperto. È molto pratico quando si ha una maglietta sotto da mostrare. Inoltre, evitate stampe troppo grandi sulla felpa. Nella maggior parte dei casi, la cerniera deve essere chiusa fino in cima. Non indossate sempre la felpa con il cappuccio, altrimenti sembrerete un punk.

 La felpa con cappuccio

Le scarpe da ginnastica sono un elemento essenziale di un outfit streetwear ben studiato

Questi formatori sono ancora una volta inseparabili dalla storia di questo movimento. Alcuni li amano a tal punto da collezionarli. In termini di sneakers, l'offerta è ampia e molto diversificata. Se all'inizio non volete correre rischi, scegliete i marchi più importanti. Producono scarpe di ottima qualità a prezzi accessibili.

In Nike sono presenti 3 modelli. La prima è la Air Force 1, una scarpa bianca a basso profilo che è un must. La Nike Blazer può essere indossata con tutti i tipi di pantaloni, mentre la bolla d'aria Air Max è molto attraente. Il catalogo Vans è inesauribile. Per quanto riguarda il mondo dello skateboard, consigliamo il modello Era. È quello che si può abbinare ai jeans o ai pantaloncini. Inoltre, è disponibile in una moltitudine di colori.

 

l'essenziale Air Force 1

 

Per le sneakers, qualunque sia la vostra scelta, basta che abbiate uno stile che vi piace, i modelli troppo vistosi e troppo grandi non sono un problema nello streetwear, non dovete avere paura di osare! L'obiettivo è che queste scarpe si integrino con il vostro abbigliamento ed esprimano la vostra personalità..

L'ultimo accessorio per un look streetwear è il berretto.

Se da un lato è utile per proteggersi dal sole, dall'altro può essere il tocco finale del vostro abbigliamento. Il berretto a punta piatta è stato reso popolare da Jay-Z, che ha indossato il berretto dei New York Yankees. Potete scegliere il modello Snapback se preferite poterlo regolare. Infine, un look streetwear elegante può essere ottenuto con il berretto a 5 pannelli. La sua forma e la sua costruzione ne fanno un grande successo.
 

Il cappellino streetwear che Jay-Z adora

L'attuale evoluzione dello stile streetwear

Gradualmente il look streetwear si è diffuso e non è rimasto solo l'abbigliamento indossato dalla strada. Il suo stile casual e cool è piaciuto a molte persone e oggi si vedono molte persone che indossano lo streetwear.

Da notare anche il ruolo dello stilista Dapper Dan. Ha permesso allo streetwear di crescere e di essere indossato non solo dai giovani dei quartieri, ma anche da surfisti e skateboarder. È grazie a lui che il look streetwear si è gradualmente diffuso nel campo dell'hip-hop, con artisti che lo adottano nei loro video. In precedenza, gli artisti indossavano abiti di marca ed erano sponsorizzati da marchi di lusso.

 Dapper Dan

La combinazione tra l'importanza del rap e dell'hip-hop e uno stile in crescita ha portato a una rapida evoluzione dello streetwear. Quasi tutti gli artisti di questo genere musicale vestono in stile streetwear. Se all'inizio il look era maschile e quasi esclusivamente orientato agli uomini, oggi non è più così. Sempre più donne indossano lo streetwear. Tuttavia, ciò che non è cambiato dalla sua nascita è che si tratta di uno stile di abbigliamento indossato principalmente dai giovani.

Lo streetwear è ormai un genere rispettato. È facilmente abbinabile ad altri stili, il che consente di creare look unici. I marchi di lusso di alto livello si uniscono alle aziende di streetwear per collaborare. Louis Vuitton e Supreme lo hanno fatto, offrendo cappelli, borse e altri articoli.

In Francia, Lacoste ha da tempo voluto staccarsi dall'immagine che aveva perché il marchio era indossato dalla strada. Tuttavia, il coccodrillo non ha più paura di stare in periferia. La sua capsule collection con Supreme presenta anche banane e tute da ginnastica di alta qualità.

Gli stilisti sono anche alla guida di queste collaborazioni tra lusso e streetwear. Quando non sono a capo di etichette di case di lusso, propongono look da soli. Ad esempio, Virgil Abloh ha lanciato il suo marchio Off-White, Heron Preston per l'omonimo brand o Shayne Oliver con Hood By Air. La moda streetwear non fa che crescere. 

Più che un prodotto, una vera e propria cultura

Ridurre lo streetwear a pochi prodotti sarebbe troppo semplice. No, lo streetwear non è solo una dichiarazione di moda. Da diversi decenni il look si è fatto strada nella cultura popolare. Ma se è riuscito a farlo, è perché si basa su solide fondamenta.

Legato allo skateboard e al surf, questo movimento è anche legato ai graffiti. Non stiamo parlando di volgari tag fatte in fretta e furia, ma di una vera e propria street art, con bellissimi disegni. I giovani che lo fanno si vestono con abiti da strada. E questo continua ancora oggi, a riprova di un vero e proprio stile di vita.

La musica ha anche dato vita a un culto dello streetwear. Senza il movimento rap e hip-hop, la moda sarebbe allo stesso punto? Nulla è meno certo. Lo streetwear corrisponde a una vera e propria cultura, poiché gli artisti di questo genere oggi vestono tutti in questo modo. Gli skateboarder e i surfisti di oggi indossano tutti uno streetwear adattato ai codici del loro sport.

La moda streetwear può essere, in ultima analisi, una sorta di identificazione. Se una persona proviene dalla scena dello skateboard, inevitabilmente si vestirà nel modo giusto. Quindi è anche un modo per identificarsi con un certo gruppo sociale. Si può anche notare che questo è un aspetto importante per le persone, perché alcuni collezionano oggetti di streetwear, che si tratti di cappellini o di scarpe da ginnastica.

Infine, la cultura streetwear è visibile nel numero di prodotti offerti. Oggi è disponibile un'ampia gamma di abiti e accessori con un look streetwear. Questo modo di vestire ha ancora un futuro brillante davanti a sé e le collaborazioni con le case di lusso ne sono la prova. Lo streetwear rimarrà nella cultura popolare ancora per qualche anno e, chissà, per sempre. ?

sconto sul blog


Lascia un commento

I commenti saranno approvati prima di essere visualizzati.