Cappello senza visiera

Cappello senza visiera : l'accessorio vintage per eccellenza !

Volete avere un look streetwear dalla testa ai piedi? Potrete trovare un'infinità di scarpe da ginnastica che completano il vostro stile, ma pochi cappelli saranno adatti a voi.

Siete stanchi di tappi tutti uguali? Perché non provare un modello nuovo di zecca? Mix perfetto tra casual ed elegante, il berretto senza visiera è l'ultima tendenza. Un accessorio indispensabile per essere alla moda quest'anno.

Cappello senza visiera : la storia dei famosi cappelli docker !

Cappello senza visiera

Anche se sono in voga da meno di un anno, i berretti senza visiera sono tutt'altro che una novità. Si dice che i primi esempi di docker, conosciuti anche come Miki Breton, risalgano agli anni '30!

Da allora, sono stati occasionalmente rivisitati e sono diventati l'accessorio scelto da molte celebrità prima di conquistare la loro posizione di forza nello streetwear.

 

Un'origine marittima certa

La funzione principale di questi tappi è tutt'altro che puramente estetica! Fondamentalmente, venivano utilizzati nei porti islandesi dai lavoratori portuali e dai braccianti, da cui il nome. Proteggono la testa dal freddo e dall'umidità, ma anche dagli urti che possono ricevere.

 

Anche i pescatori dell'epoca non esitavano a imbarcarlo. Il grande vantaggio dei berretti da marinaio è che non coprono le orecchie. In questo modo potevano sentire meglio i suoni delle onde e del vento, senza essere esposti al freddo gelido del mare.

Come si chiama un cappello a punta ?

I berretti senza visiera sono solitamente chiamati docker caps, ma un'altra versione afferma che questi berretti sono originari della Bretagna, il che spiegherebbe a metà il soprannome Miki Breton. Miki, d'altra parte, significherebbe :

  • Mi, per metà,
  • e Ki... non vi diremmo troppo. Con un po' di deduzione, siamo più propensi a scegliere il copricapo o il cofano.

In sostanza, tutto questo per dire che si tratta di un cappello corto: una definizione minimalista bisillabica a sua immagine e somiglianza.

Sembra che fosse molto conosciuto in questa regione, indossato dai marinai di giorno e di notte. In breve tempo è diventato un simbolo della Bretagna che ogni bretone orgoglioso sfoggiava. Da lì, questi cappellini senza visiera sarebbero diventati popolari ovunque.

Una cosa è certa: qualunque sia la loro vera origine, questi cappelli erano molto famosi tra i portuali e i marinai di tutto il mondo, quasi 100 anni fa.

 

Il Miki Breton: impossibile sbagliare!

il miki bretone

I cappelli Dockers hanno trovato fama anche altrove :

  • Nello stesso periodo furono adottati dalla Marina degli Stati Uniti. In questo modo i soldati che erano di guardia di notte si riscaldavano. Come molte altre tendenze dello streetwear militare, questa versione è stata l'origine del concetto attuale.
  • Anche i berretti senza visiera facevano parte dell'uniforme dei primissimi studenti degli Stati Uniti. I suoi piatti erano composti dai colori di ogni università.
  • Ma è solo alla fine degli anni 2000 che i Miki Breton sono diventati per la prima volta un articolo di moda a sé stante. Hanno preso il loro lato artistico da registi e cineasti hipster che ne hanno fatto il loro emblema moderno.
  • Gli skateboarder hanno infine colto quest'onda e l'hanno trasmessa al resto degli appassionati di abbigliamento sportivo e di cultura urbana.

Apparsi nel film cult Léon negli anni '90, e impressi per sempre nella memoria con l'immagine del comandante Cousteau: i Miki Breton sono sempre stati un modello promettente e hanno finalmente avuto il loro momento di gloria.

Il design delle calotte senza visiera

Il design delle calotte senza visiera

A metà strada tra un berretto e una cuffietta, il Miki Breton è un cappello da marinaio all'avanguardia. Pur essendo un accessorio vintage, soddisfa tutti i requisiti della moda contemporanea.

Come vengono realizzati i cappelli senza visiera? Il processo di produzione è molto simile a quello dei cappellini da baseball, con una sola eccezione. Una volta che la corona del cappello è pronta, cioè tutti i 6 pannelli sono cuciti insieme, la visiera non viene aggiunta.

Si tratta quindi di un berretto a cui è stata tolta la visiera, e non il contrario. A riprova di ciò, sulle nuove varianti è presente una parvenza di visiera arrotolata che conferisce un aspetto più lavorato.

La forma borderline dei docker di oggi ha molte caratteristiche riconoscibili. Ciò che rende il berretto senza visiera diverso e unico è :

  • Un inserto alto: come i dockers originali, non copre le orecchie, ma solo la parte superiore della testa. La base della calotta senza visiera è talvolta a filo con le sopracciglia, ma non raggiunge mai l'attaccatura dei capelli posteriori e non ha alcuna sporgenza.
  • Un taglio che si adatta perfettamente alla testa: si adatta alla minima curvatura, il che lo rende più stabile, soprattutto senza visiera. Con un'aerodinamica di questo tipo non c'è rischio di caduta !
  • I materiali utilizzati nel design variano notevolmente, rendendolo un cappello multiuso sia per l'inverno che per l'estate. Può essere realizzato in lana o in tessuti spessi per combattere il freddo, oppure in cotone e materiali simili a quelli dei berretti.

Il grande ritorno dei Miki Breton
Il design delle calotte senza visiera

Quasi un secolo dopo, la brezza marina portò finalmente i portuali in strada. Bloccati in un'era di streetwear in continua evoluzione, sono stati veloci nel cavalcare la nuova onda.

Nel giro di pochi anni, sono diventati un punto di riferimento per il moderno headwear. Fanno concorrenza ad altri cappelli da marinaio come il berretto, il trawler o il bob.

 

Cappellini senza visiera: un accessorio irrinunciabile!

tre cappelli senza visiera

Non molto tempo fa, solo gli skateboarder pensavano che i berretti senza visiera fossero un must. Nessuno avrebbe mai creduto che questo originale formato di tappo avesse le carte in regola per diventare un trend a sé stante.

Oggi: hipster e sportivi; amanti dell'hip-hop e dello streetwear; classici o casual, tutti concordano sul fatto che il berretto docker rivisitato completa qualsiasi look.

Il periodo di massimo splendore dello streetwear nell'ultimo decennio è stato un fattore importante nella diffusione di questa moda. I primi ad adottare questa tendenza sono stati gli asiatici. Solo molto più tardi si sono aggiunti marchi famosi. I cappellini senza visiera di Reebok e Stetson sono ormai dei veri e propri successi. Anche Obey ha incluso i dockers nella sua collezione di berretti.

Si possono trovare anche presso altri rivenditori famosi come Zara, Barts e Mackie. Esiste persino un marchio francese che si concentra interamente su Miki Breton. Béton Ciré si è fatto un nome con i suoi bellissimi cappelli da marinaio rivisitati.

 

Uno dei migliori accessori unisex!

Non c'è dubbio che il berretto da marinaio fosse originariamente destinato agli uomini e che emanasse virilità e mascolinità. Tuttavia, questo non è il caso dei nuovi modelli! Con la sua componente raffinata ed elegante, anche le donne sono state attratte da questo piccolo tesoro della moda urbana.

D'ora in poi non avrete più problemi a trovare i Miki Breton che soddisfano i vostri gusti! Che si tratti di completare un outfit da fidanzato o di spezzare una mise troppo femminile, il cappello a punta vi starà benissimo. Meno ingombrante di un cappello a cilindro e non così femminile come altri modelli, diventerà rapidamente il vostro preferito.

 

Indossare un berretto da docker: tutto quello che c'è da sapere!

due cappelli senza visiera

Se volete essere eleganti, non potete scegliere un berretto a punta qualsiasi o indossarlo in un modo qualsiasi! Se volete incorporarlo nel vostro look e ottenere il look urbano dei vostri sogni senza sembrare completamente fuori luogo, dovrete seguire alla lettera i seguenti consigli.

1 — Strutturare il look

Prima di acquistare un berretto con visiera, è necessario sapere con cosa lo si indosserà. A seconda del vostro stile, il tipo di Miki Breton di cui avete bisogno varia notevolmente.

Ovviamente, con un classico berretto da marinaio si può rimanere in tema e ottenere un look nautico. Pelli d'oca, marinaretti e stivali da equitazione si abbinano perfettamente a !

Tuttavia, per essere più alla moda quest'estate, i berretti senza visiera sono la scelta migliore. Questo è ciò che vi darà il look sportivo o streetwear di cui avete bisogno.

Con una felpa con cappuccio e un paio di scarpe da ginnastica, avrete un look da sportivi. Se optate per un look minimalista o per magliette stampate, sarete nominati re dello streetwear.

 

2 — Il colore del vostro cappello a punta

Il colore del berretto dipende esclusivamente da voi. Dipende dalle vostre preferenze e da ciò che siete abituati a indossare.

In origine, il blu navy era il colore tipico dei berretti dockers. Le varianti più classiche sono il nero, il rosso o il grigio.

Il problema è che non sembra molto streetwear! Per fortuna, le nuove collezioni hanno colori più moderni.

Ci sono molti colori appariscenti che potrebbero piacervi. Se invece volete spezzare un outfit colorato, i toni neutri come quelli dei nostri berretti senza visiera "Yuza" sono esattamente ciò che vi serve.

 

 

3 — Il materiale: cappuccio o cofano ?

I tessuti fanno la differenza per il bretone Miki :

  • Se si vuole mantenere il cappello docker di base, è meglio optare per la lana. È l'opzione migliore in caso di freddo,
  • Per un berretto estivo senza visiera, troverete varianti in cotone, denim o pelle.

4 — Dettagli e finiture

È accettato che un berretto senza visiera debba essere il più semplice possibile. Le calotte troppo cotte perdono il loro fascino. Si devono evitare motivi stampati pesanti o badge ingombranti.

Per dare un po' di brio e un tocco estetico ai vostri Miki Breton, un piccolo dettaglio non guasterebbe. Un piccolo accorgimento che li faccia distinguere dalla massa, come il nostro berretto senza visiera "Weed", vi farà distinguere dalla massa. 

5 — Come indossare il cappello senza visiera

Il vantaggio dei Miki Breton è che sono adatti a tutti! Che siate piccoli o grandi, vi calzerà come un guanto. Anche se avete una testa grande, potete regolare la circonferenza con il cinturino o con il velcro, quindi non avete scuse..

Grazie alla sua forma unica, il berretto si adatta alla vostra testa, indipendentemente dalla sua forma. Pertanto, non è necessario martellarlo come un chiodo per assicurarsi che non cada. Cercate di adattarlo strettamente, senza mai oltrepassare l'attaccatura dei capelli.

Se volete avere un aspetto fresco e un po' roccioso, potete inclinarlo un po' all'indietro. Fate attenzione a non spostarlo troppo perché potrebbe non entrare. Se si sceglie un look skater o hip-hop, è possibile indossarlo al contrario, come qualsiasi altro cappello. Con un modello come il nostro berretto senza visiera "Welcome", può mettere in evidenza il motivo decorativo sul retro.

Non preoccupatevi dei capelli, i nuovi berretti senza visiera si adattano bene a qualsiasi lunghezza. I capelli possono essere sciolti sul davanti per avere un aspetto più casual. Tuttavia, se avete intenzione di toglierlo in seguito, è meglio avere i capelli asciutti quando lo mettete. I capelli bagnati possono rimanere piatti dopo aver tolto la cuffia, quindi asciugateli per mantenere il volume.

Ora che sapete tutto sui nuovi Miki Breton, cosa state aspettando? Già di grande tendenza l'anno scorso, i berretti senza visiera sono il must di quest'estate. È il segreto per far girare la testa ovunque si vada! Scoprite subito la nostra ultima collezione.