Chest Bags

Chest Bags - Il ritorno della borsa toracica

Le borse e i portamonete non sono mai stati così indossati come oggi. Da portare a tracolla, come marsupio o sul petto, sono diventati un accessorio essenziale per lo stile techwear. Tra questi, la borsa toracica si è dimostrata recentemente.

Una storia strettamente legata a quella della cartella

2 giovani che trasportano chest bags

Infine, il chest bag è un tipo di borsa come un altro. Per questo motivo, la sua storia è legata a quella di altre borse portate sul fianco o in vita.

La prima forma di borsa ritrovata risale al 3300 a.C.. Si dice che Ötzi, un uomo mummificato naturalmente e più comunemente conosciuto come Hibernatus, portasse una borsa a tracolla. Viene paragonata a una bisaccia, ed era ovviamente usata per raccogliere i prodotti del raccolto, dato che questa era l'epoca dei cacciatori-raccoglitori.

La storia della borsa continua nell'antichità. Sebbene la data esatta del primo oggetto di questo tipo non sia realmente determinabile, la storia dimostra che gli uomini dell'Impero Romano li portavano già con sé. Erano i postini romani che lo indossavano per consegnare la posta. L'accessorio era allora chiamato "borsa messenger". Indossato ancora una volta su una tracolla, è quindi la prova che l'oggetto è piuttosto antico.

La sua praticità e resistenza gli permisero di essere notato dalla popolazione e di svilupparsi. Queste qualità gli hanno permesso di diventare ciò che è oggi, un vero e proprio accessorio di moda.

Nel XIX secolo, nell'Ovest americano esisteva un servizio di consegna della posta. Il Pony Express veniva consegnato da numerosi cavalieri, che percorrevano l'intero territorio a cavallo. Frank E. Webner, Jack Keetley e Buffalo Bill erano responsabili della consegna di lettere e pacchi alla popolazione. A tal fine, era necessaria una borsa mobile, leggera e pratica. Appese ai cavalli, le borse divennero finalmente l'equipaggiamento giusto per i postini americani.

Questa idea è stata ripresa in tutti i mestieri che richiedevano di trasportare e rendere disponibili rapidamente le attrezzature. La bisaccia viene quindi utilizzata per trasportare gli attrezzi, oltre alla posta dei postini.

Il territorio degli Stati Uniti è proprio quello legato alla cartella. Prima della conquista del West, anche i nativi americani portavano bisacce. I nativi americani, come vengono chiamati, sono anche i creatori del marsupio. Tenute in vita e realizzate all'epoca in pelle di bufalo, le bisacce erano ancora una volta utilizzate per raccogliere oggetti. Infine, sul suolo americano, anche i cowboy portano con sé un marsupio. Nelle loro numerose avventure, la fondina permette loro di tenere la pistola in un luogo sicuro. Come si può notare, la fondina è un'altra forma di marsupio.

La borsa da lavoro per conservare gli attrezzi è stata in seguito utilizzata dalla De Martini Globe Company. Negli anni Cinquanta, i tecnici che lavoravano sui pali della rete elettrica li usavano. L'oggetto è realizzato in tela di cotone, progettato per conservare gli utensili, proteggendoli al contempo dalle condizioni atmosferiche talvolta difficili. La personalizzazione è proseguita con cinghie di cuoio o il logo e la borsa è diventata ancora più importante.

Nel 1984, la bisaccia fa finalmente la sua comparsa nella moda. L'azienda Manhattan Portage, creata da John Peters, decise di inserire la borsa nel mondo della moda. A tal fine, ha cambiato il materiale e ha utilizzato il nylon. Sono presenti anche i bottoni e la borsa riscuote un certo successo. Agli studenti è piaciuto molto. 

Una deviazione dal marsupio

Il chest bag non è un'idea di una certa persona. Questo accessorio è in realtà un adattamento di un'altra borsa. E tra le diverse borse esistenti, è il marsupio quello che più si avvicina ad essa.

chest bag per gli uomini

L'australiana Melba Stone è spesso descritta come la persona che ha inventato il marsupio. La sua creazione non è in discussione, ma non è la prima ad aver realizzato un oggetto del genere. Nel 1962, anno in cui si dice che Melba abbia inventato la banana, questa era già in circolazione da almeno 8 anni. La sua prima apparizione è stata in una guida allo shopping natalizio realizzata da Sports Illustrated. Realizzato in pelle, era destinato agli sciatori che volevano affrontare le piste innevate.

Negli anni '80, il marsupio è diventata popolare. La moda era sintetica e i colori erano audaci e appariscenti. Il marsupio, che all'inizio era un articolo sportivo per l'outdoor, alla fine è diventato una moda, cosa che non ci dispiace.

Gli anni '90 sono stati davvero il periodo d'oro dei marsupi. Tutti li indossano. In materiale sintetico o con look più audaci, i colori e le tendenze si moltiplicano sempre di più. Nel 1994, Karl Lagerfeld ha creato per Chanel borse a banana in pelle d'agnello trapuntata. Purtroppo, nel 2000, si trattava di un'indigestione. Se si ascolta troppa musica, ci si annoia, non crede? La stessa cosa è successa al sacchetto di banane. Non più in voga, la banana vivrà una quindicina d'anni bui, in fondo al guardaroba.

Poi, 4-5 anni fa, il marsupio è tornata in auge. Artisti e celebrità li indossano e il pubblico se ne innamora di nuovo. Asap Rocky o Kendall Jenner vengono visti con una banana, il che basta a far sì che i giovani ne vogliano una a loro volta. Molti marchi di moda come Supreme offrono banane, così come le grandi case di lusso. Louis Vuitton coglie l'occasione per rivisitarlo e portare l'accessorio al top della gamma.

Se parliamo del marsupio, è perché è quello più legato alla borsa da petto. La borsa da petto si caratterizza per essere indossata sul petto, come suggerisce il nome, proprio come la banana. Le borse pettorali sono esteticamente gradevoli perché permettono di farsi vedere nella luce migliore, pur mantenendo l'aspetto pratico.

Il chest bag è solo un derivato del marsupio indossata sul petto. C'è lo zaino, il borsone è la borsa da petto. La borsa da petto è la nuova tendenza della moda per il 2020 ed è disponibile in una varietà di materiali e colori. La borsa da petto è stata paragonata a un gilet. Ed è vero che il paragone può essere vero. Anche questo accessorio si adatta al corpo, ma ha una forma rettangolare. L'attacco è realizzato con diverse fibbie, per una maggiore stabilità. Nel 2017, Kanye West è stato visto indossare una borsa da petto per le strade di New York.

Si nous te parlons de la sacoche banane, c’est parce que c’est celle qui est le plus liée au chest bag. Celui-ci se caractérise par un port sur la poitrine comme son nom l’indique, tout comme la banane. Les bananes positionnées sur la poitrine sont esthétiques car elles permettent d’être mises en valeur, tout en gardant l’aspect pratique.

Se parliamo del marsupio, è perché è quella più legata al chest bag. Questo è caratterizzato dall'essere indossato sul petto, come indica il nome, proprio come la banana. Le borse da petto sono esteticamente gradevoli perché permettono di farsi vedere nella luce migliore, pur mantenendo l'aspetto pratico.

Perché acquistare un chest bag

Ci direte: perché scegliere un chest bag  quando si ha un marsupio sul petto? È una domanda interessante e merita una risposta.

chest bag techwear

La prima risposta è nell'aspetto. Pratico ed elegante al tempo stesso, il marsupio dà un tocco speciale a un outfit techwear. Le domande sorgono quando si ha una borsa più grande sul petto. Tuttavia, i dubbi possono essere eliminati. Con i modelli che vengono sviluppati, ci sarà sicuramente un chest bag che si abbinerà al look streetwear che si desidera avere. I colori e le fantasie sono variegati, in modo da poter avere diversi outfit da abbinare ai propri abiti.

È necessario evidenziare anche lo stoccaggio. Su un marsupio, questo è limitato. Può avere diverse cerniere e tasche, ma è una rarità. La maggior parte dei modelli ha una sola tasca. È abbastanza grande da contenere diversi oggetti come smartphone, portafogli, chiavi o occhiali da sole.

Il chest bag è ancora più resistente. Le tasche sono numerose e più grandi, il che aumenta la capacità di stoccaggio. Non sarà possibile inserire tutto ciò che si desidera, ma sarà possibile inserire più di un marsupio. Il design rettangolare offre un'incredibile varietà di tasche. Che si tratti di una tasca singola sul davanti o di una collegata all'altra, o ancora di una posizionata sul retro, c'è un'ampia varietà.

Il problema di un marsupio è che a volte scivola lungo il corpo. Ciò significa che non si adatta al busto e che deve essere indossato all'altezza della vita. Questo problema non si pone in presenza di un chest bag. L'accessorio si indossa direttamente sul petto e si fissa sul fianco o sulla schiena. Ma il vero vantaggio è la presenza di diversi punti di fissaggio. È quindi possibile regolarli in base alla propria taglia e poi non cambiarli, indossando la borsa come un gilet.

E perché no? Un marsupio è un accessorio bellissimo, ma lo è anche il design di un chest bag. La forma rettangolare e i colori vi permetteranno di avere un look techwear unico che tutti noteranno. Che vi piaccia la sobrietà dei colori classici o le fantasie appariscenti, tutto è possibile con le chest bag.

 

La collezione di chest bag TECHWEAR STORM™

Ecco perché noi di TECHWEAR STORM™ abbiamo deciso di offrirvi una collezione di chest bags della migliore qualità disponibile. Costruire un buon look techwear con un chest bag TECHWEAR STORM™ è possibile. Ecco i prodotti che offriamo nel nostro negozio.

chest bag TECHWEAR STORM™

Innanzitutto, potete trovare accessori dal design minimalista, se volete indossare qualcosa di discreto ma molto pratico. Per questo, scegliete colori scuri o chiari a seconda del vostro abbigliamento. Il modello Soya, ad esempio, è molto adatto grazie alla sua tinta unita e alle sue 3 tasche. Anche la borsa tattica Bunky rientra in questa categoria con una robusta cinghia posteriore.

Se non vi dispiace avere un look streetwear visibile con il tuo chest bag, potete scegliere colori più appariscenti e meno classici. Ma è anche possibile scegliere un accessorio che si distingua un po'. Questo è il caso del chest bag "Engaru", che ha una forma rettangolare più allungata. Il chest bag "Bifuka" è perfetto per chi ama le fantasie colorate. Il chest bag "Bihoro" offre un interessante gioco di colori

Una forma tradizionale è buona. Ma volete andare oltre? Abbiamo a disposizione diversi modelli che hanno una forma meno tradizionale, ma sono ugualmente progettati per il massimo comfort. Il chest bag "Circulation" e la borsa "Soma" hanno due scomparti rettangolari. È l'ideale se si vuole organizzare il proprio magazzino. Anche in questo caso, i disegni e i colori sono diversi, per cui potete scegliere quello più adatto a voi.

Questo è anche il caso del chest bag "Musadake". Non è posizionato sul petto, ma piuttosto sulle costole. La forma ricorda quella di un gilet, che viene spesso citata quando si parla di questo tipo di borsa. L'accessorio è facile da appendere e ha il pregio di non cadere. Sono presenti due tasche, come quelle interne che si trovano oggi su molte giacche. C'è spazio sufficiente per riporre ciò che serve.

Dello stesso genere è la borsa toracica Future. Il contenitore si trova sul davanti e un altro sul retro. Questo design consente di mettere gli oggetti più importanti su un lato e quelli di cui si ha meno bisogno sull'altro. Grazie alla posizione intelligente, avrete entrambi gli scomparti a portata di mano e non dovrete scegliere.

Gli articoli "Abashiri" e "Nayoto" offrono una capacità di stoccaggio spettacolare. Se visitate spesso città o luoghi turistici, queste borse saranno un ottimo alleato, perché vi permetteranno di riporre una serie di oggetti.

Non vi resta che sfogliare i nostri prodotti e scegliere quello più adatto a voi !