Maglia maniche lunghe streetwear

Le nostre T-shirt streetwear a maniche lunghe

Chiamata ancora maglietta non iridata o Teeshirt, la maglietta è considerata un gilet che deve il suo nome alla forma generale a "T". Inizialmente era a maniche corte, ma col tempo è stato realizzato anche a maniche lunghe.

Ha conosciuto anche altre aggiunte come: il cappuccio, il dolcevita, il collo rotondo, il collo a V. Esistono quindi diverse categorie di magliette in base a queste diverse trasformazioni.

magliette a maniche lunghe streetwear

Dal punto di vista della moda, nella vita di tutti i giorni esistono diversi stili di T-shirt, che sono meglio rappresentati dalle loro floccature o dalle loro forme fisiche. Tra i tanti stili di magliette a maniche lunghe semplici o complicate, abbiamo lo streetwear, che significa semplicemente "ciò che si indossa per strada". È uno stile di abbigliamento emerso a metà degli anni Ottanta e che ha raggiunto il suo apice negli anni Novanta. È strettamente legato alla musica, in particolare al rap. Originariamente è stato creato dalle bande di strada e successivamente monopolizzato dalle tendenze della moda.

Lo streetwear non è affatto un gusto di lusso come un altro, ma unisce i giovani in desideri comuni come i graffiti, lo skateboard o la musica.

Per capirci meglio quando si parla di magliette a maniche lunghe Streetwear, è importante specificare i dettagli delle magliette in generale.

Storia ed evoluzione delle T-shirt a maniche lunghe

La T-shirt è l'indumento simbolo degli Stati Uniti. Si dice che i soldati della Marina statunitense l'abbiano presa in prestito dai marinai della Royal Navy. Un'altra ipotesi di prestito europeo è che i militari americani (presenti in Europa durante la Prima Guerra Mondiale) abbiano preso i gilet di cotone leggero degli operai e dei soldati locali. Un indumento intimo che divenne il gilet regolamentare della Marina statunitense nel 1919. Grazie allo sport, intorno al 1930 (soprattutto dopo l'apparizione di Clark Gabie in questa tenuta durante il film New York-Miami del 1934), divenne un indumento esterno.

La versione moderna della T-shirt è il risultato di una collaborazione tra l'azienda tessile Cooper's Jockey e la squadra di football Trojans della University of Southern California nel 1932. Divenne così un indumento quasi universale quando i soldati americani, chiamati GI, sbarcarono in Europa a partire dal 1943. Questo risultato è stato ottenuto grazie alla produzione in serie del modello come camicia T-Type.

Dopo il film "La rabbia di vivere con James Dean", le T-shirt sono diventate lo standard dell'abbigliamento casual. Come produttori della storia di questo indumento, abbiamo :

  • Fruit of the Loom (Rhode Island, 1851)
  • H. Hans Knitting Company (1902, Winston Salem Hans, Hans)
  • Pilgrim (1886, Chicago, Sears-Roebuck and Co)
  • Cooper’s Jockey Club

Tuttavia, le magliette sono diventate anche un mezzo di comunicazione ampiamente utilizzato dalle aziende e da qualsiasi tipo di organizzazione con messaggi da diffondere. Le prime pubblicità promozionali (come "I Like Ike") o magliette decorative apparvero alla fine degli anni Quaranta. I primi annunci provengono dalla campagna presidenziale di Thomas Edmund Dewey nel 1948. Queste erano intitolate "Dew it with Dewey" e sono state conservate dalla Smithsonian Institution..

Secondo alcune fonti, la maglietta è stata persino utilizzata per promuovere il primo film a colori "Il mago di Oz".

Dopo tutti questi anni, la T-shirt ha subito una serie di sviluppi e ora viene prodotta con le maniche lunghe. Dare più peso a questo tipo di abbigliamento. Perché al giorno d'oggi si trovano moltissime magliette a maniche lunghe come quelle della strada, chiamate Streetwear.

 

Evoluzione delle magliette nel tempo

Inizialmente, le magliette a maniche lunghe venivano realizzate su un telaio circolare, producendo bobine, tessuti a maglia, maglie, tessuti intrecciati o coste. Pertanto, non c'erano fessure verticali sui loro lati.

Al contrario, la maggior parte dei prodotti attualmente realizzati sono costituiti da punti anteriori e posteriori cuciti insieme. Di solito non hanno bottoni o lacci, se non come parte essenziale della decorazione. Con l'evoluzione della moda, abbiamo assistito a versioni ancora più diversificate che si rivolgono agli appassionati di stile o di eleganza più giovani.

Con lo sviluppo dell'hip-hop negli anni '80, si è diffusa la moda di indossare magliette molto larghe. Questo vale anche per quelli con le maniche lunghe. Ma l'attenzione per questa moda era più rivolta ai ragazzi di strada o a quelli che amano le feste, la musica e così via.

Nella maggior parte dei casi, la maglietta a maniche lunghe chiude la parte inferiore della schiena. Tuttavia, alcune donne hanno sviluppato stili molto stretti e corti che rivelano l'ombelico e la pancia.

Essendo un body suit, i colori classici erano il bianco e il grigio alla base delle università americane, il verde e il blu come il classico abbigliamento professionale dei militari. Tradizionalmente, la T-shirt ha il collo rotondo. Tuttavia, negli anni '40 e '50 i marchi di magliette a maniche lunghe iniziarono a proporre modelli con scollo a V, che divennero poi molto popolari grazie a celebrità come Michael Jackson.  Il taglio di alcuni di essi cominciò a diventare molto largo o profondo per evitare che la testa facesse male.

Le magliette sono utilizzate da generazioni e sono molto popolari. I designer sono sempre alla ricerca di nuovi design: nuove forme, nuovi colori, nuovi materiali. Originariamente erano realizzati in puro cotone, ma oggi possono essere realizzati anche in bambù, materiali sintetici, miscele di cotone e varie fibre sintetiche (persino lana).

Poiché il mondo ne richiede sempre di più, negli ultimi anni le vendite di magliette a maniche lunghe sono aumentate in tutto il mondo. Si parla di 13 miliardi di pezzi prodotti in tutto il mondo nel 2016. Una statistica che continua a moltiplicarsi di giorno in giorno.

 

Il posto delle T-shirt a maniche lunghe nello streetwear di oggi

Lo streetwear oggi è più pratico e sportivo. In parte si tratta di indossare pantaloni larghi, scarpe grandi, tute da jogging, felpe con cappuccio, nonché magliette più o meno grandi e per lo più a maniche lunghe. La tendenza cambia ogni giorno. Si può essere fan del marchio X e poi domani esce Y, ancora più bello, come piace a te. Automaticamente andrete a Y per compiacere voi stessi. È un po' quello che è successo a Michael Jordan a metà degli anni Ottanta, quando è passato da Adidas a Nike..

Oggi, il RAP e l'Hip-hop continuano a influenzare almeno il 75% dello stile streetwear. L'hip-hop è infatti all'origine dello streetwear e continua a dare il suo contributo allo stile delle magliette a maniche lunghe che possono essere indossate per strada senza temere alcuna autocontrazione. Lo stesso vale per molte altre linee di abbigliamento. È ciò che spinge i giovani a comprare nuove magliette non appena vedono Drake o Nicky indossarle.

Magliette a maniche lunghe Streetwear

Le T-shirt in generale hanno un posto essenziale nello streetwear di oggi grazie alla loro diversità e alla loro disinvoltura. Probabilmente è giusto dire che le magliette sono un must nel mondo della strada. Oggi è quasi impossibile vedere un bambino senza almeno una maglietta a maniche lunghe nel suo guardaroba. Che si tratti di una bambina o di un bambino. Questo sviluppo sta già interessando in misura considerevole gli adulti, gli uomini e le donne d'affari..

Si è sempre pensato che questo stile di abbigliamento appartenesse a gangster di strada, spacciatori e simili. Ma a dire il vero, è semplicemente un modo per sentirsi liberi, giovani e rilassati. Ecco perché i grandi uomini d'affari indossano magliette a maniche lunghe per lo shopping, le gite in famiglia, le visite ai parchi o alle aree ricreative durante le vacanze..

Come indossare le T-shirt streetwear a maniche lunghe ?

Prima di sapere come indossare queste magliette, è importante sapere come sceglierle.

Preferiamo vestirci come tutti gli altri e spesso pensiamo di voler creare l'outfit perfetto per un evento o altro. Tuttavia, dobbiamo ammettere che l'abbigliamento di base per uomini e donne è costituito da T-shirt e jeans. Li indossiamo a casa, nel weekend, negli stadi e con i nostri figli. Quindi probabilmente passiamo più tempo in maglietta che con altri vestiti. Soprattutto se ci dormiamo dentro..

Forse perché viene indossata quotidianamente, la T-shirt non riceve molta attenzione. Potete ritrovarvi con 15 capi di biancheria intima di qualche marca o con un cassetto pieno di tutte le magliette Streetwear che avete comprato o ottenuto da birrerie, giochi di strada, addii al celibato e molto altro. Ma dobbiamo ancora pensarci, perché c'è sempre il problema di come scegliere le magliette streetwear. Perché la qualità della scelta delle magliette è ancora molto importante.

Una cosa è certa: alcune magliette streetwear a maniche lunghe sono migliori di altre. Dobbiamo riconoscerlo seriamente, perché è per questo che ognuno ha il suo preferito. Le scelte sono innumerevoli, ma solo poche sono in grado di abbracciare il corpo nel modo giusto e di mantenere la forma lavaggio dopo lavaggio.

Una volta scelta la T-shirt, non resta che saperla indossare per rappresentare lo street style che più vi si addice.

La t-shirt streetwear è considerata umile ed è un punto fermo del guardaroba maschile e femminile. La sua versatilità e la sua convenienza permettono di indossarlo in un numero infinito di modi e in quasi tutte le situazioni (ad eccezione del dress code da cocktail). In altre parole, le regole per indossare le magliette streetwear sono molto semplici. Partendo da colori base come il bianco, il nero, il grigio e il blu navy, si possono abbinare a quasi tutto: giacche, maglioni, giacche a pieghe e camicie. Una volta che l'avete capito bene, potete iniziare a sperimentare con stampe, motivi, dettagli e materiali per darvi un look unico e personale.

Non c'è niente di più comodo che indossare una maglietta morbida nel fine settimana. Le comode T-shirt sono molto convenienti e sono disponibili in molti colori diversi. Il look più perfetto per ognuno è semplicemente quello in cui si sente più rilassato.

Alcuni esempi di TECHWEAR STORM™

Vi presentiamo la nostra idea di magliette a maniche lunghe in vari stili. Il negozio dispone di un proprio spazio per le qualità di queste magliette a maniche lunghe. Giochiamo sull'essenza del colore e dell'eleganza per darvi un'immagine unica nello streetwear. Perché tutto è incentrato sul farvi indossare pezzi unici e di stile.

Queste T-shirt a maniche lunghe possono essere combinate come sopra in uno stile streetwear deciso.

Più t-shirt streetwear :